[google90b38444bd13ffe9.html]

La Terra di Mezzo


Vai ai contenuti

Menu principale:


Boule ą nčige

BOULE A NEIGE

E' risaputo che la creazione della prima boule ą nčige č stata ispirata dai fermacarte in vetro, in Francia, gią popolari nel 1800. Nel 1889 un piccolo globo che stava nel palmo di una mano e che conteneva la raffigurazione della Tour Eiffel, inondata di lievi fiocchi di neve, fece la sua comparsa all'Esposizione internazionale di Parigi. Era montato su un piedistallo di ceramica e divenne protagonista di un successo immediato, strepitoso, impensabile. Durante l'era vittoriana, i «globi d'acqua» si diffusero ovunque e rappresentavano una moda irrinunciabile come ricordi di viaggi, giochi, collezionismo, fermacarte (in bella mostra sulle scrivanie degli uffici pił prestigiosi). Nel 1920 attraversarono l'Atlantico per raggiungere gli Stati Uniti e il Canada. Fino a quel momento erano stati oggetti d'arte artigianale, ma nel 1927, Joseph Garaja de Pittsburg brevettņ il progetto di produzione in serie delle boule, mantenendo inalterate le finalitą di oggetti d'arte ornamentale. Ed esse furono ovunque.
Approfittando della loro popolaritą le compagnie americane durante gli anni '40 le utilizzarono a fini pubblicitari, mentre in Europa divennero un classico regalo a tema religioso per i bambini cattolici nella ricorrenza della somministrazione dei Sacramenti.

Con l'avvento dell'era moderna connotata dall'indiscriminato utilizzo della plastica, dalla facilitą di spostamenti per i viaggi, dal cambiamento di gusti e di concetto di «arte», dalla tecnologia sostitutiva della fantasia, le boule divennero sempre meno curate e, di conseguenza, meno appetibili anche per gli ultimi collezionisti. Cosģ, rimasero dimenticate ed etichettate come irrimediabilmente superate e kitsch per pił di un ventennio. Ma la loro rivalutazione era dietro l'angolo. La nostalgia di un'epoca diversa nella quale sognare era ancora un valore insostituibile per l'essere umano ha ispirato la nuova creazione di quelle che sono ritornate ad essere una delizia per tutti coloro (e sono sempre di pił...) che si stanno appassionando a questa risorta arte colma di armonie e di incanto.

https://youtu.be/m81baz-cq-A



Potrete sempre contattarci tramite mail:
allaterradimezzo@gmail.com


Menu di sezione:


Torna ai contenuti | Torna al menu